morti di fama forever: d-day

Image

Oggi giovedì 26 settembre 2013 (Santi Cosma e Damiano Martiri, per i precisini) esce in tutte le librerie dell’universo mondo Morti di fama e secondo noi una festa è il modo migliore per celebrare questo momento epocale. Quindi, ecco a voi Morti di Fama Forever, il web party che parte subito non si ferma mai o quasi. Come partecipare alla baldoria? Molto semplice.

–         procuratevi una copia di Morti di fama (lo sappiamo, sembra uno sporco trucco, ma facciamo finta sia una festa delle medie, dove si faceva colletta per assicurarsi la spuma bionda)

–         assieme alla copia del libro (basta un particolare in evidenza che la renda riconoscibile), fotografatevi nella posa/situazione più da Morti di Fama Forever che vi viene in mente. Per l’ispirazione, spulciate il nostro tumblelog, i video più gettonati su YouTube, i tormentoni da rete del momento, date prova delle vostre abilità di cosplayer, arruolate armate di gattini, improvvisatevi spocchiose wannabe webstar, trasformatevi in sosia di Miley Cyrus (o della sua palla da demolizione), Christina Aguilera, Grumpy Cat o whatever (soprattutto whatever). Insomma, fantasia al potere! Il potere alla fantasia! Dimostrate quello che siete capaci di fare per la vostra fame di (micro)fama! Non preoccupatevi delle figuracce: anche noi autori parteciperemo entusiasti con i nostri fidi collaboratori (no writers, no cats, no party, come tutti ripetono sempre)

–         Una volta sfornate le opere d’arte, diffondetele come meglio credete. Su Twitter, possibilmente taggandole #mortidifama  e mandandone notizia ai nostri account @GiovanniArduino e @LaLipperini. Su Facebook, se siete nostri amici, idem con patate. Se preferite mantenere l’anonimato, inviandole a mortidif@gmail.com  (con l’indicazione: sono il proprietario dei diritti di questa immagine e ne autorizzo la riproduzione e diffusione). Condivisioni a parte, quelle che più ci garberanno saranno pubblicate sul nostro seguitissimo (apprezzatissimo, strabiliantissimo, artigianalissimo) tumblelog 

–         Alla fine della bisboccia (una settimana, toh, ma potrebbe essere di più), l’allegro partecipante più… più… più non lo sappiamo ancora  (questo NON è un concorso) si vedrà recapitare a casa (nel caso dei gentili anonimi si studierà qualcosa) Il Libro Morti di Fama Forever del 2013. No, non il nostro, quello ce l’avete già (o almeno dovreste averlo), ma il volume che a nostro insindacabile giudizio meglio rappresenta il turpe e distorto desiderio della Microfama Letteraria e Globale, per la quale si è disposti a sacrificare capri al dio delle Scuole di Storytelling & Social LaQualunque, impreziosito da sgorbi e scarabocchi e dedica autografa di un disegnatore di assoluta microfamissima e di nostra provata (s)fiducia! Una copia unica, un pezzo da museo da mostrare a fidanzate, mogli, cuginetti, nipotini, figliolanza assortita, vicini di casa e kebabbari indocinesirumenopakistani all’angolo. “Cià, guarda che roba!” E tutto GRATIS! Che cosa desiderare di più?

Ricapitolando: Morti di Fama Forever. Il web party che parte subito e non si ferma mai o quasi. Siateci e stateci o ve ne pentirete. Non pretendete troppo e sarete soddisfatti (questo è una festa delle medie, lo ripetiamo, organizzata dagli autori, NON un Signor Concorso delle Vostre Odiate Multinazionali Cattive del Libro o di Uno Startupparo Con i Soldi che gli Escono dal Buco del Culo). Che aspettate a ingaggiare i randagi del quartiere per raggiungere la vostra brama di notorietà da quindici secondi? Perchè non agguantate Morti di fama, il viso nascosto dal vostro passamontagna rosa fluo con l’unicorno per l’immagine del secolo? Tanto è GRATIS! (e due. ciao. con preghiera di diffusione, come si diceva nel secolo scorso).

Annunci