“perché questi (vecchi) racconti?”

Perché non si trovano più in rete, se mai ci sono stati.

Perché alcuni sono contenuti in antologie che costano qualche  euro;  insomma, vi faccio risparmiare.

Perché altri sono stati pubblicati su riviste ormai difficili da reperire.

Perché mi piaceva, e mi piace, l’idea di riunirli tutti sotto la stesso tetto, soprattutto dopo il crash dei miei vecchi siti e dei miei vecchi pc (i backup non sono mai stati il mio forte).

Perché è un po’ come tirare giù dalla soffitta mucchi di  giocattoli a molla  e vedere se funzionano ancora.

“Ma ne metterai anche di nuovi?”.

Sì. Credo proprio di sì. E non solo. Probabilmente ci saranno altre sorprese. Anche per chi mi chiede libri ormai non più in stampa. Qualche idea ce l’ho. Datemi tempo.

“Dai, sbrigati”.

Hmmm.
Toglietemi una curiosità, però: con chi sto parlando?

Annunci